La storiella del presepe e dei musulmani che si offendono

Sta cosa del presepe che urterebbe i musulmani (ma chi??) inizia ad essere surreale. Ma davvero eh. Nel Corano si nomina Gesù una caterva di volte, per tutti i musulmani non sociopatici del globo è un Profeta (ma non il “figlio di Dio”), uno dei messaggeri della “profezia monoteista” iniziata con l’Ebraismo. Basta, vi prego. Sindaci e commentatori inetti.

È semmai la chiesa cattolica che perlomeno fino ai primi del 900 si rifiutava di chiamare i musulmani come tali, preferendo Maomettani, e che ha a lungo ritenuto l’Islam una eresia, una “falsa religione”. Leggete cosa si dice su Muhammad nel ventottesimo canto dell’Inferno di Dante; o come si definisce l’Islam (“eresia maomettana”) nella bibliotheque orientale di Barthelemy d’Herbelot del 1697; o la biografia di Humphrey Prideaux sulla “impostura maomettana”. Fate i presepi che preferite, vedrete che al limite, male che vada, troverete più musulmani che cristiani a visitarli. Dateci un taglio co sta roba

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s